CAMPUS «GREEN WORK» xGIOVANI

NEWS RE↗USED

Evento storico: approvato l’Accordo di Parigi sul Clima

Sergio Illuminato

entry-900x600A mezzogiorno la plenaria di Strasburgo ratificherà l’accordo di Parigi sul clima, a cui partecipano 189 Paesi, e si tratta di un evento storico perché sarà di fatto il passaggio che darà il via libera alla sua entrata in vigore. Poi dovrà esserci la ratifica degli Stati membri. L’Italia la porterà in consiglio dei ministri questa settimana e conta di approvarla in Parlamento entro la fine dell’anno. Sette Paesi lo hanno già fatto. Francia, Ungheria, Austria, Germania, Malta, Portogallo e Slovacchia, che rappresentano circa il 5% delle emissioni.

Gli obiettivi vincolanti da raggiungere per la Commissione Europea entro il 2030 sono tre. Ridurre almeno del 40% le emissioni di gas serra rispetto ai livelli del 1990; portare almeno al 27% la quota delle energie rinnovabili nel consumo totale di energie, oggi siamo al 17%; aumentare almeno del 27% l’efficienza energetica.

A sottolineare l’importanza dell’evento, a Strasburgo arriverà anche il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon. Per poter entrare in vigore, l’accordo di Parigi deve essere ratificato da almeno 55 Paesi che rappresentino il 55% delle emissioni. Oggi siamo a 62 Paesi, ma rispetto al livello delle emissioni siamo al 51,9%. Con la ratifica dell’Ue supereremo il 55%. Serviranno poi 30 giorni dalla notifica, ma in questo modo l’accordo potrà entrare in vigore in tempo per la conferenza sul clima Cop22 in programma a Marrakech dal 7 al 18 novembre.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*